Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech

Breve storia di Iglesias

Indice articoli


I territori dell'Iglesiente sono caratterizzati dalle prime e più antiche terre emerse della Sardegna (tra le più antiche d'Europa), abitate almeno 6000 anni prima dell'avvento dell'era cristiana. La storia della villa medioevale pisana (1258) divenuta la spagnola Iglesias, è caratterizzata da una grande volontà di coesione e convergenza territoriale delle popolazioni del Sud Ovest sardo: già dal medioevo veniva vista come un'oasi in una landa prevalentemente disabitata con grandi foreste, una struttura orografica e un clima che hanno caratterizzato chiaramente la morfologia del territorio e il paesaggio. La presenza di miniere metallifere ha permesso lo sviluppo delle industrie estrattive minerarie, la ricchezza e varietà arborea, la crescita di imprese carbonifere e sugherifici; la fertilità dei terreni ha favorito il moltiplicarsi di frutteti rigogliosi e orti; le tradizioni popolari, la cucina, l'artigianato hanno consolidato per secoli le sue reali radici legate al sole e alla terra; le sue sorgenti e i terreni coltivati vennero apprezzati anche dai sovrani sabaudi che li compararono ai migliori del regno; la gentilezza, l'ostinata operosità e la generosità della sua popolazione li rendeva distinguibili tra le tante differenti culture che popolano i territori sardi.

Aggiungi commento

I commenti possono essere anonimi.
Se il nome è già presente cambia il nome finché ne trovi uno non presente.
Commenti brevi e circostanziati. Grazie!
Questo sito non raccoglie dati personali.
Se volete lasciate un riferimento volontario alla fine del testo (ad esempio nome completo e/o e-mail).
I messaggi poco significativi saranno rimossi.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech