Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech

File

Cronologia essenziale di Iglesias

La cronologia di Iglesias è il timido tentativo di proporre una riflessione su temi storici e sociali locali attraverso l’analisi, anche solo parziale e incompleta, degli eventi concreti che hanno caratterizzato la sua storia e la sua evoluzione culturale, nel contesto regionale, nazionale, continentale e mondiale. Il suo proposito esplicito è la spinta verso la maturazione della consapevolezza di essere parte di una più vasta umanità che ha sogni e volontà di progettare il proprio futuro pacificamente e con creatività e passione, tentando di non ripetere gli stessi errori del passato è con la costante propensione al miglioramento progressivo delle condizioni sociali della popolazione del territorio, con equità e giustizia.

 

 

Breve storia dell'economia

Queste brevi note sono semplicemente appunti di sintesi, finalizzati a caratterizzare, anche solo in modo superficiale, la vasta materia della storia dell’economia, in modo da dare un'idea, anche solo parziale e frammentaria, a chi non ha ancora trovato il tempo di approfondire questi argomenti in modo sistematico. La materia economica è insieme a quella storica un fondamentale campo di riflessione per comprendere l'evoluzione e lo sviluppo umano nella sua complessità e vastità e permettere, in ultima analisi, una più chiara comprensione dei fenomeni politici dell'età contemporanea.

 

  

 

Manuale pratico delle associazioni (Brescia)

Gli enti no-profit sono quegli enti che non perseguono finalità lucrative, ma al contrario, mirano ad obiettivi più elevati per soddisfare esigenze di natura solidaristica, ideale, sociale, culturale e sportiva agendo ed operando in assenza di scopo di lucro. Il termine “no-profit” trae la propria origine dall'esperienza anglosassone, ed è utilizzato proprio per indicare quegli enti che perseguono attività di utilità sociale e agiscono senza scopo di lucro. Agli enti non commerciali appartengono tutte quelle organizzazioni pubbliche e private diverse dalle società residenti nel territorio dello Stato che prevedono il divieto di distribuzione di “utili” ai propri aderenti e che non hanno come oggetto esclusivo o principale l'esercizio di un’attività commerciale.

 

  

 

Linee Guida di educazione ambientale

L’educazione allo sviluppo sostenibile diventa oggi un obiettivo strategico per il presente e per il futuro del nostro Paese.

La sfida ambientale, legata alla conservazione delle risorse del nostro Pianeta, rappresenta una sfida non più eludibile per le future generazioni. Ci troviamo in un’epoca che impone al mondo intero, ma in particolare all'Italia e all'Europa, scelte radicalmente diverse da quelle compiute in passato: lontane dal modello produttivo tradizionale, dirette verso un nuovo modello di economia che rispetti l'ambiente, orientate ad una società che non produca rifiuti ma sappia creare ricchezza e benessere con il riutilizzo e la rigenerazione delle risorse.

Perché questo accada, è necessario un profondo cambio di mentalità che coinvolga le istituzioni, le imprese e le singole persone.

 

Aggiungi commento

I commenti possono essere anonimi.
Se il nome è già presente cambia il nome finché ne trovi uno non presente.
Commenti brevi e circostanziati. Grazie!
Questo sito non raccoglie dati personali.
Se volete lasciate un riferimento volontario alla fine del testo (ad esempio nome completo e/o e-mail).
I messaggi poco significativi saranno rimossi.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech